• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma
  • info@apmimmobiliare.com
  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRomanianRussianSpanish
Risultati della ricerca

5 COSE DA SAPERE SE STAI COMPRANDO CASA PRIVATAMENTE

Postato da Angelo on 15 maggio 2017
| 0

5 COSE DA SAPERE SE STAI COMPRANDO CASA PRIVATAMENTE

Sai qual è il primo motivo per cui un venditore mette sul mercato il proprio immobile privatamente?

Tutti risponderebbero (anzi rispondono) che è per risparmiare (e far risparmiare anche all’acquirente) le provvigioni.

S-B-A-G-L-I-A-T-O !

Il primo motivo per cui un venditore vende (o almeno ci prova) privatamente e che cerca di ottenere un prezzo maggiore a quello di mercato.

Crede che evitando un’esperto del settore riuscirà a “trovare l’amatore” che gli dia il prezzo che chiede. (In genere si aggira intorno ad un 15-20% in più del reale valore di mercato).

Con questo articolo ti vogliamo dare alcuni spunti importanti per evitare questo tipo di proprietari.

In particolare ti vogliamo far evitare 5 tra i più comuni tranelli che un venditore attua per “appiopparti” il suo immobile!

  1. Come già detto il primo tranello da evitare è quello di comprare casa ad un prezzo di mercato molto più alto rispetto al mercato attuale.

In questo caso è facile informarsi sui reali prezzi di mercato basta andare su molti siti specializzati e trovare informazioni utili sulle quotazioni di mercato.

Magari puoi sentire l’opinione di agente immobiliare.

In questo caso può esserti utile leggere questo nostro precedente articolo dove sono indicati tre tra i più comuni siti utili a darti un’idea del valore di mercato dell’immobile che vuoi acquistare.

  1. Il secondo più comune sbaglio che commette chi vuole comprare casa privatamente è: lasciare la caparra, anche se minima, al venditore senza aver fatto nessun controllo.

Molte volte ci siamo trovati di fronte a clienti, che fidandosi dei venditori avevano lasciato la caparra per bloccare casa senza aver fatto le dovute verifiche.

Con la paura di poter perdere l’appartamento si sono lasciati convincere dai proprietari a lasciargli un’assegno.

Questo è molto diffuso come sbaglio, il più delle volte però, c’è da dire che gli stessi venditori sono all’oscuro di eventuali problematiche sull’ immobile di loro proprietà.

Tanti venditori sono convinti che la regolarità documentale del loro appartamento sia a posto, tranquilli del fatto che quando hanno acquistato era tutto in regola ed il Notaio non aveva avuto nulla da obiettare non si preoccupano di far verificare i documenti da un’esperto del settore.

  1. Terzo sbaglio da non commettere è prendere accordi verbali.

Anche in questo caso, seppur può sembrare ovvio che in una compravendita immobiliare si metta tutto per iscritto, ti assicuro che il più delle volte tra privati ancora oggi si pensa che basti dare la “parola” per prendere un impegno serio.

Quotidianamente capita di incontrare clienti che credendo di aver comprato o venduto con il semplice accordo verbale con l’altra parte si sono poi ritrovati con un pugno di mosche in mano.

Quando trovi l’appartamento che ti piace e che vuoi comprare prendi sempre accordi scritti ovviamente dopo aver fatto le dovute verifiche, magari falle fare da un professionista.

  1. Iniziare una trattativa senza prima sapere a quanto mutuo puoi avere accesso.

L’aspetto più importante, a nostro modo di vedere, è proprio questo.

A differenza di quello che consigliamo noi agenti immobiliari, chi tenta di comprare casa privatamente comincia a visitare immobili e magari inizia anche una trattativa senza sapere minimamente a quale cifra può arrivare a pagare e quale rata di mutuo può supportare mensilmente.

Riguardo a questo sbaglio ti suggerisco di rileggere un vecchio post che trovi qui dove spieghiamo meglio come muoversi per scegliere il miglior mutuo.

  1. Un altro sbaglio da evitare è affrontare la trattativa con il venditore senza esserti preparato.

Già perché questo è quello che ti aspetta una vera e propria battaglia con il venditore.

Tutti gli acquirenti nessuno escluso non ha minimamente idea di cosa gli aspetti in questa fase.

Ammesso che tu sia stato così bravo da evitare la trappola del prezzo, abbia verificato con un’ esperto la conformità documentale, formulato una proposta scritta con accordi ben definiti e chiari, ora devi solo ( per modo di dire ) presentare l’offerta al proprietario.

Sei sicuro di sapere quale è il modo giusto di iniziare la trattativa e di avere  competenze e attitudini adatte per trattare direttamente la vendita?

Per portare a termine una trattativa, specie al giorno d’oggi, è necessario essere un abile negoziatore, affrontare e presentarsi dal venditore senza essere preparati e con scarsa conoscenza della materia oltre che a mettere a rischio l’esito della trattativa può far letteralmente perdere settimane intere se non mesi di tempo senza cavare un ragno dal buco.

 Conclusioni.

Se vuoi acquistare in tranquillità ed avere la certezza di pagare il giusto prezzo ed essere accompagnato da un vero professionista per tutto il processo della trattativa non esitare a contattarci.

APM Immobiliare

Via F. Delpino 101-103

00171 Roma (Centocelle)

Tel. 06-2572998

e-mail: info@apmimmobiliare.com

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.