• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma

  • info@apmimmobiliare.com

  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
I tuoi risultati di ricerca

IL MERCATO IMMOBILIARE A ROMA AI TEMPI DEL CORONA VIRUS!

Pubblicato da APM sopra 7 Marzo 2020
| 0

IL MERCATO IMMOBILIARE A ROMA AI TEMPI DEL CORONA VIRUS!

L’Italia tutta, sta attraversando un momento tra i più impegnativi degli ultimi anni.

Da nord a sud, la nostra nazione sta affrontando questa epidemia, l’espandersi di questo virus che in molti casi è diventato addirittura letale per tanti nostri connazionali!

Le misure che l’attuale governo sta mettendo in atto sono molte e molto restrittive.

Anche le nostre semplici abitudini quotidiane stanno cambiando, la normalissima stretta di mano, quando si incontra una persona per salutarla, è diventata inappropriata.

C’è il divieto di stare non più vicino di un metro dall’altra persona, ed è vietato addirittura fare riunioni e conferenze in luoghi chiusi.

Insomma le precauzioni sono tante e la paura della gente si percepisce a pelle.

Nonostante tutto quello che si sta facendo per limitare il contagio, tutti gli sforzi profusi, tutte queste precauzioni, sembra che fino a questo momento riescano a fare ben poco però per sfortuna.

Addirittura si è arrivati a chiudere tutte le scuole di ogni grado, finanche gli atenei universitari, sembra che la chiusura fino ad oggi prevista a metà marzo, probabilmente verrà spostata addirittura alla fine del mese.

Anche se ad oggi qui su Roma sono pochi i casi di contagio e ricoveri, tutto questo non poteva che ripercuotersi anche sull’economia della nostra città.

Ormai la gente esce solo per comprare lo stretto necessario e per prendere giusto una boccata d’aria.

I centri commerciali ed i negozi sono deserti.

Per non parlare delle attività di ristorazione poi, che sembrano essere quelle più colpite insieme alle attività ricettive, hotel, alberghi, b&b ecc.

Queste ultime con percentuali di disdette fino al 100%!

Insomma la situazione dopo due settimane dall’esplosione del virus non è affatto rassicurante.

Come per le attività sopracitate, anche la mia, quella immobiliare ovviamente, ne sta risentendo ed in negativo.

Già con la crisi economica e delle banche appena lasciate alle spalle dopo dieci anni e più e la caduta del precedente governo si era registrato un fermo assai pesante per il comparto.

Per il real estate questo virus è stato davvero una mazzata tra capo e collo come si dice.

Sono ormai due settimane che le telefonate e gli appuntamenti sono rari, sono diventati davvero pochissimi.

Molti venditori che mi avevano affidato la vendita di casa loro mi hanno chiesto di fermarmi con la pubblicità per la paura dell’ignoto, per quello che potrebbe succedere ancora.

Insomma, questo corona virus sta mettendo davvero a dura prova tutta la nazione e tutti noi, nessuno escluso.

Per non parlare poi dell’isteria che ha provocato in certe persone.

In giro si vedono scene davvero da film!

Gente che disinfetta qualsiasi cosa che tocca, altri che spruzzano all’interlocutore disinfettanti di ogni tipo.

C’è poi la corsa all’acquisto al supermercato e nelle farmacie all’ormai introvabile Amuchina.

Scene così, debbo essere sincera, le ho viste sono nei film fino ad oggi!

Gli esperti dicono che, questo virus con l’arrivo della primavera e delle temperature più miti dovrebbe essere debellato ma non ne sono certi.

Il contagio, che all’inizio sembrava solo essere un problema italiano (come se fosse partito dalla nostra nazione non dalla Cina) si sta propagando anche in tutta Europa.

Molte vittime le sta facendo un po’ in tutta la comunità, e purtroppo come per noi in Italia anche all’estero cominciano a contare i morti.

Tornando all’impatto che questa epidemia sta avendo sull’economia del nostro paese ed in particolare nell’immobiliare, l’ attuale situazione è molto poco rassicurante.

Certo passerà, come tutti i virus che tanto hanno fatto parlare in passato, Influenza Suina Sars, Mucca pazza ecc., ma fino ad allora molte attività commerciali hanno deciso di chiudere aspettando che tutto passi.

Anche molti colleghi, molte agenzie immobiliari cominciano a chiudere, almeno fino alla metà di Marzo, sperando che tutto passi in fretta e soprattutto con meno contagiati e vittime possibili.

Un caro saluto e

Teniamo botta!

Confronta gli elenchi