• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma

  • info@apmimmobiliare.com

  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
I tuoi risultati di ricerca

ECCO LE 7 COSE DA CHIEDERE ALL’ AGENTE IMMOBILIARE, CHE STA VENDENDO CASA TUA, PER CAPIRE SE STA FACENDO UN BUON LAVORO!

Pubblicato da APM sopra 8 Settembre 2019
| 0

ECCO LE 7 COSE DA CHIEDERE ALL’ AGENTE IMMOBILIARE, CHE STA VENDENDO CASA TUA, PER CAPIRE SE STA FACENDO UN BUON LAVORO!

Quando si decide di mettere in vendita il proprio appartamento si è assaliti da una mare di dubbi e preoccupazioni, si vive costantemente con la paura di sbagliare qualcosa e rimetterci un sacco di soldi.

Capita spesso, a causa della troppa fretta di voler realizzare la vendita in tempi brevi, di sottovalutare aspetti importanti ed essenziali per portare a termine una trattativa immobiliare.

In quasi venti anni di lavoro come agente immobiliare e ormai oltre 1000 clienti serviti (con una percentuale del 97% di clienti soddisfatti) mi è capitato e mi capita ancor oggi, di dover risolvere problemi a tanti miei clienti, problemi che, si sarebbero potuti evitare con un minimo di accortezza all’ inizio.

Purtroppo, devo ammetterlo, tanti di questi problemi erano e sono causati da qualche collega che magari ha gestito prima di me un’ immobile.

Per questo (oltre che per il fatto di portare avanti la mia battaglia contro gli agenti immobiliari incompetenti, ormai se leggi questo blog dovresti sapere a cosa e contro chi mi riferisco in particolare), ho riflettuto e deciso di mettere giù una lista di sette cose da chiedere all’ agente immobiliare che sta curando la vendita di casa tua, per cercare di capire se sta facendo tutto il possibile!

Lo ammetto in realtà all’ inizio erano molte di più le domande da porre, ma alla fine ne ho scelte 7, quelle che a parer mio, dovrebbero mettere in risalto i punti a favore e a sfavore di un professionista.

Eccole elencate:

  1. Perché casa mia è ancora invenduta?
  2. Cosa pensi di fare adesso?
  3. Quanto hai investito in termini di tempo, denaro e risorse per vendere il mio immobile?
  4. Tra tutti gli acquirenti che hanno visto casa mi quanti l’avrebbero comprata anche se ad un prezzo inferiore?
  5. Perché se c’era qualcuno interessato anche se offriva meno di quello che chiedo non hai ritirato l’offerta?
  6. Le altre casa che tu e la tua agenzia gestiste in media quanto rimangono sul mercato?
  7. Se volessi toglierti l’incarico di vendita a che cosa andrei incontro?

Bene dopo avertele elencate voglio analizzarle una per una e dirti, in base alle risposte che ti saranno dette, se l’agente immobiliare che sta trattando la vendita di casa tua sta facendo tutto il possibile per trovare quanto prima l’acquirente che ti stacchi un bell’ assegno.

Chiariamo subito una cosa però;

partendo dal presupposto che tu abbia affidato l’incarico di vendita di casa tua all’ agente che meglio si è presentato e che si sia mostrato il più professionale possibile, non come fanno tanti che scelgono in base alle provvigioni che chiedono (in genere vengono scelte sempre le agenzie che chiedono meno o addirittura zero) o peggio fanno ricadere la scelta sull’ agenzia che più ha valutato casa.

Augurandomi che tu faccia parte del primo tipo di venditore cominciamo ad analizzare le sette cose da chiedere al tuo agente.

Partiamo dalla prima;

  1. Perché casa mia è ancora invenduta?

Questa, è una domanda che personalmente adoro!

Infatti l’ho voluta mettere al primo posto della lista, ti spiego subito il perché.

Nel 99% dei casi il tuo agente immobiliare farà ricadere la colpa della mancata vendita sul prezzo di partenza troppo alto!

Ed indovina un po’, il prezzo di partenza che, guarda caso, sempre nel 99% dei casi, avrai deciso tu in qualità di proprietario.

(Se non vuoi correre questo rischio ti consiglio di leggere questo articolo dove ti spiego come scegliere l’agente immobiliare giusto per vendere casa ed evitare di trovarti in questa situazione).

Ricapitoliamo…

Se il tuo agente immobiliare, dà la colpa solo al prezzo per la mancata vendita di casa, potrebbe essere questo il primo campanello di allarme sull’ aver scelto quello sbagliato.

Eccoci arrivati alla seconda domanda!

  1. Cosa pensi di fare adesso?

Anche qui molti colleghi, soprattutto quelli più giovani alle prime armi, appena sentono porsi questo domanda cominciano letteralmente a balbettare.

Come se abbassare il prezzo di casa (in risposta alla prima domanda) bastasse.

Sicuramente quello è il primo segnale da tener presente, un ‘adeguamento in linea al mercato attuale è la prima cosa da fare, questo è certo.

D’altra parte è anche vero che da solo non basta!

Infatti, dopo aver tenuto sul mercato un immobile ad un prezzo troppo eccessivo, rivederlo a ribasso non basta.

Spesso, accade che ormai essendo rimasto per troppo tempo sul mercato viene (passami il termine) “sputtanato” (qui a Roma diciamo così).

Ormai nell’era di internet il possibile acquirente ha ogni informazione a portata di click, anche sul tuo immobile, prezzo iniziale, tempo di permanenza sul mercato, adeguamenti sul prezzo ecc.

Quindi fai bene attenzione alla risposta del tuo agente a questa domanda, io personalmente farei almeno un altro servizio fotografico da angolature diverse e magari cambierei anche la disposizione del mobilio e i colori degli arredi, non sarebbe male farlo facendosi aiutare da un “Home Stager”.

Poniamo al nostro amico Agente Immobiliare la terza domanda!

  1. Quanto hai investito in termini di tempo, denaro e risorse per vendere casa mia?

Questa è tra le mie preferite, perché dalla risposta possiamo intuire quanta voglia ed interesse ha il tuo agente a venderti casa o la sta usando come specchietto per le allodole per piazzarne qualcun’altra!

Per quanto ne so, il massimo che fanno le agenzie in questo caso è, fare una decina di foto, pubblicare sui vari portali l’annuncio (qualcuna ha anche un sito proprio e ne approfitta pubblica l’annuncio anche lì).

Ovviamente questo non basta, specie con il mercato odierno, in forte flessione, oltre al fatto che è una cosa che puoi fare da solo anche tu, e, per quello che vedo pubblicato su internet magari faresti anche foto migliori degli agenti stessi.

Per quanto riguarda questo quesito, io personalmente per ogni immobile che gestisco, oltre ad inserire l’annuncio su tutti i portali di settore, faccio realizzare una locandina personalizzata, specifica per ogni immobile e la spedisco nei miei due caap di appartenenza.

Oltre ad una miriade di azioni mirate a trovare un acquirente per casa tua che non posso svelarti su questo blog!

Dopo la terza in seriamo la quarta!

  1. Tra tutti gli acquirenti che hanno visto casa mia quanti l’avrebbero comprata anche se, ad un prezzo inferiore?

Qui si vede la vera stoffa dell’agente immobiliare!

Il 99% degli agenti immobiliari, per paura del rifiuto in primis, non ritirano offerte non congruenti al prezzo iniziale.

Sbagliano in modo assurdo questo passaggio e, non ci crederai, a tuo discapito.

Già, perché anche se un acquirente potenziale, fa un offerta più bassa un buon agente immobiliare deve ritirala e sottoporla al proprietario venditore.

Per mille buone ragioni!

La prima è che, è proprio per questo che viene pagato sia dal venditore che dall’ acquirente, per raggiungere un accordo tra le parti!

Non solo, da che mondo è mondo le case si vendono a fronte di una trattativa, anche se inizialmente distante come richiesta ed offerta.

Quindi fai bene attenzione alla risposta a questo quarto quesito!

  1. Perché se c’era qualcuno interessato anche se offriva meno di quello che chiedo non hai ritirato l’offerta?

Questa te la faccio facile, le risposte saranno più o meno quelle alla precedente domanda.

  1. Le altre casa che, tu e la tua agenzia gestiste in media quanto rimangono sul mercato?

Anche qui, la più probabile risposta potrebbe ricadere sul prezzo richiesto iniziale.

Di sicuro ti dirà che le altre case con un bel ribasso del 20% si sono subito vendute.

Qui magari puoi tenere sotto controllo gli annunci che hanno in agenzia e verificare quanti e quanto tempo rimangono sul mercato.

Oramai a questo punto dovresti aver capito se hai scelto l’agente giusto e se sta facendo il massimo delle sue possibilità per vendere casa tua!

Ma c’è un ultima domanda da sottoporre al tuo agente.

7.Se volessi toglierti l’incarico di vendita, a che cosa andrei incontro?

Questa è bella! L’ho voluta tenere per ultimo apposta!

Eccoti spiegato il perché.

Se a questa domanda il tuo agente, subito ti chiede la penale inserita nel mandato, amico mio hai la certezza che ha usato il tuo appartamento come cavia per venderne altri più appetibili.

Un onesto e serio agente immobiliare punta sempre a vendere ogni immobile acquisito e cerca di realizzare il massimo che si possa realizzare, la penale, credimi, deve essere l’ultimissima spiaggia per un vero professionista!

A questo punto spero di averti schiarito un po’ le idee, ed, averti fornito un piccolo e veloce vademecum per capire se la scelta che hai fatto è ricaduta sul professionista giusto!

Buona vendita e al prossimo articolo 🙂

P.S. Se stai leggendo questo blog da Roma ed in particolare se vivi nel V° Municipio ed hai un’ appartamento che vuoi vendere, non farti scappare la promozione che abbiamo per questo mese per tutti i clienti venditori, clicca sul pulsante rosso qui sotto e scopri cosa abbiamo riservato per te!

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi