• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma

  • info@apmimmobiliare.com

  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
I tuoi risultati di ricerca

PERCHE’ SEMPRE PIU’ ACQUIRENTI PREFERISCONO PAGARE UN AGENZIA IMMOBILIARE PIU’ TOSTO CHE TRATTARE DIRETTAMENTE CON IL PRIVATO VENDITORE.

Pubblicato da APM sopra 3 Febbraio 2020
| 0

PERCHE’ SEMPRE PIU’ ACQUIRENTI PREFERISCONO PAGARE UN AGENZIA IMMOBILIARE PIU’ TOSTO CHE TRATTARE DIRETTAMENTE CON IL PRIVATO VENDITORE.

A questa domanda hanno dato risposta, in una trasmissione televisiva sul canale RETV, alcuni esperti del settore ed un Notaio presente in studio in quella puntata.

RETV, se non lo conoscessi, è un canale dedicato al mondo del real estate, (mercato immobiliare in italiano) questo canale è nato qualche anno fa da un idea di alcuni operatori del settore che avevano avvertito l’ esigenza di trovare un canale comunicativo proprio con i fruitori dei loro servizi.

Sono molti gli argomenti trattati settimanalmente negli studi di RETV, dall’andamento del mercato ai mutui bancari.

Ci sono intere puntate dedicate praticamente ad ogni argomento, una delle puntate che ho apprezzato di più è stata quella che ti racconterò tra poco.

In questa puntata infatti, gli ospiti parlavano del fatto che, anche in un periodo di forte crisi economica, sono sempre di più gli acquirenti che decidono di cercare casa tramite un agenzia immobiliare e pagarla.

La prima cosa che è venuta fuori è stata che i potenziali acquirenti hanno capito che il divario dei prezzi richiesti dai venditori e quello chiesto dalle agenzie immobiliari per lo stesso tipo di appartamento è veramente tanto.

Come abbiamo già spiegato in un precedente articolo che puoi rileggere qui, in media un privato che pubblica un annuncio e tenta di vendere da solo di solito chiede un prezzo maggiore di circa un 20-30% in più del reale valore di casa sua.

Capisci da solo che se devi comprare un appartamento di 80 mq con un agenzia e pagarlo € 200.000,00 più € 6.000,00 di commissioni a quest’ultima è molto più conveniente che andarlo a comprare dal privato che ti chiede il famoso 25-30 % in più cioè € 250-260.000,00.

So che magari leggendo queste righe avrai pensato “bè su un blog di un agenzia immobiliare cosa potevano mai scrivere”, ma fai una breve ricerca nella tua zona su immobiliare.it, seleziona gli annunci dei privati e confrontali con quelli delle agenzie e verifica tu stesso questo dato.

Come prima motivazione direi che già potrebbe bastare, comprare un immobile al giusto prezzo già è un motivo più che sufficiente per scegliere un agenzia.

Il secondo motivo per cui sempre più italiani preferiscono acquistare casa con un professionista è che hanno poco tempo da dedicare alla ricerca.

Con i ritmi di vita sempre più accelerati la mancanza di tempo è diventata una problematica frequente per tutti non solo per chi è alla ricerca di un immobile.

La terza risposta (data dal Notaio in studio) è stata la seguente.

Gli acquirenti preferiscono pagare l’agenzia immobiliare perché si sentono più tutelati, più sicuri dell’acquisto!

Di norma, infatti un agenzia immobiliare controlla e fa verificare la regolarità dei documenti e si accerta della commerciabilità del bene.

Noi dell’APM immobiliare per esempio ad ogni singolo appartamento che acquisiamo facciamo ogni tipo di verifica, visure ventennali su immobile e proprietari, controlli urbanistici e catastali, conformità impianti e ci accertiamo che non vi siano debiti regressi nei confronti del condominio.

E queste sono verifiche che, facciamo più volte sullo stesso immobile, quando lo acquisiamo e quando troviamo l’acquirente, prima del versamento della caparra al venditore.

Un altro fattore che incide sulla scelta di affidarsi ad un agenzia e che è venuto fuori nella puntata che ti sto descrivendo è la preparazione che ha un professionista nella gestione della trattativa.

Quando in una compravendita le parti, si trovano da poli completamenti opposti, in questo caso il venditore crede che il prezzo di casa sua sia troppo basso ed invece l’acquirente crede l’esatto opposto cioè che il prezzo sia troppo alto, solo le competenze di chi ha esperienza nel settore e nella gestione delle trattative può aiutare il buon esito delle stesse.

Immagina per un attimo, tu che offri al diretto proprietario una cifra di 25-30.000,00 € in meno rispetto a quello che lui si aspetta.

Come pensi reagirà?

Come reagirai tu a tua volta alla sua risposta?

Bé per gestire l’emotività in queste situazioni occorre sangue freddo e grande predisposizione alla trattativa.

Competenze che, solo un professionista che si ritrova a gestire quotidianamente più trattative può possedere.

Questo è a grandi linee quello di cui si è parlato nella trasmissione in quella puntata, ho cercato di riassumere il più possibile il senso di quello di cui si parlava.

Come al solito spero ti sia di aiuto per la ricerca della tua nuova casa e ti auguro un buon acquisto.

Ciao alla prossima!

Confronta gli elenchi