• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma

  • info@apmimmobiliare.com

  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
I tuoi risultati di ricerca

I 10 COMANDAMENTI DA SEGUIRE SE VUOI VENDERE CASA A ROMA NEL V° MUNICIPIO!

Pubblicato da APM sopra 26 Marzo 2019
| 4 commenti

I 10 COMANDAMENTI DA SEGUIRE SE VUOI VENDERE CASA A ROMA NEL V° MUNICIPIO!

Come in tutte le cose, se vuoi riuscire ed ottenere un qualsiasi risultato desiderato, in ogni situazione o progetto c’è o ci sono determinati passi, azioni specifiche da seguire nel modo corretto per arrivarci, è così anche nel campo immobiliare.

Oggi, voglio regalarti dieci consigli pratici, trucchi, cose necessarie, da fare per poter vendere il tuo immobile più velocemente possibile, traendone il massimo prezzo finale (anche con la crisi ed il mercato a ribasso).

Questi di seguito sono i più importanti dieci, tra passi che seguo da professionista per poter realizzare la vendita di un immobile che prendo in gestione cercando (e nel 97% dei casi ottenendo) di ricavarne il massimo profitto per la gioia dei venditori.

I prossimi dieci passi che ti illustrerò sono quelli, che più mi hanno aiutato e aiutano a vendere velocemente e mi permettono ancora oggi di trovare acquirenti motivati e seri ad acquistare casa.

Veniamo a noi, te li elenco di seguito e andrò ad analizzarli uno per uno, in modo da farti capire più possibile quali azioni compiere da subito e quali puoi mettere in atto in un secondo momento.

Pronto?

Partiamo con la lista dei dieci comandamenti.

  1. Decisione, motivazione alla vendita.
  2. Raccolta, reperimento e verifica documentazione immobile.
  3. Stabilire il giusto prezzo.
  4. Indagine di mercato su case simili presenti sul mercato.
  5. Pensa all’ acquirente ideale, crea un “avatar”.
  6. Prepara casa alla vendita.
  7. Pianifica la vendita.
  8. Scegli più canali pubblicitari.
  9. Valuta seriamente di affidarti ad un professionista.
  10. Quando arriva un’ offerta, anche se più bassa rispetto alle tue aspettative, valutala seriamente.

Dopo averteli elencati vediamoli nel dettaglio singolarmente.

  1. Decisione, reale motivazione.

Questo,  a parer mio, è l’aspetto più importante quando si decide di mettere in vendita il proprio immobile.

Capire perché si vuole realmente vendere casa, mettere bene a fuoco la motivazione reale per cui si è arrivati a decidere di vendere il proprio immobile.

È importantissimo questo punto perché, se non c’è un reale motivo, una motivazione seria tangibile, un progetto serio per re-investire il denaro ricavato dalla vendita, allora secondo il mio modesto punto di vista è meglio non vendere.

Il motivo è semplice, con il mercato a ribasso come quello attuale è meglio fare il possibile per tenersi l’immobile (anche se la pressione fiscale sulle proprietà immobiliari in Italia è asfissiante).

  1. Raccolta, reperimento e verifica documentazione immobile.

Un altro aspetto sottovalutato dal 90 % dei venditori è proprio questo, mettono il loro immobile sul mercato senza essere certi che sia tutto in regola.

Specie quando magari l’immobile da vendere viene da una successione o un eredità, capita che gli attuali proprietari non siano a conoscenza di irregolarità.

Per esempio manca una semplice trascrizione di una successione o magari i dati catastali non sono allineati a quelli in conservatoria dei registri immobiliari.

  1. Stabilire il giusto prezzo.

Questo è un altro punto sul quale molti venditori sbagliano completamente definizione.

Quasi tutti mettono sul mercato il proprio immobile ad un prezzo superiore e di molto alla media di zona, illudendosi del fatto che (come si dice qui a Roma) “tanto a calare si fa sempre in tempo”, nulla di più lontano e sbagliato dalla realtà.

Infatti questa strategia è la più sbagliata da adottare, specie con il mercato a ribasso attuale, più tempo tieni sul mercato il tuo immobile, minore è il prezzo che realizzerai (anche se in questo momento stai pensando l’esatto contrario) te lo assicuro e così.

  1. Indagine di mercato su case simili alla tua presenti sul mercato.

Studia la tua zona, o meglio la zona dove è ubicato l’immobile che vuoi vendere, controlla per prima cosa il numero di immobili in vendita in questo momento, poi cerca la tipologia di appartamento più simile al tuo e fai una media del valore al mq.

Tieni presente che i prezzi che vedrai saranno solo prezzi di partenza (in media il reale prezzo di vendita è inferiore del 15-20% rispetto a quelli che sono pubblicati sui vari annunci).

Considerato ciò, il valore al mq che ti verrà fuori, abbassalo di un 20% circa, ed ecco il più probabile prezzo di vendita di casa tua.

Certo questo è il miglior consiglio che posso darti su due piedi, senza vedere l’immobile, la cosa migliore sarebbe sempre comunque farti valutare casa da un professionista del settore.

  1. Pensa all’ acquirente ideale, crea un “avatar”.

Cosa intendo dire con crea un avatar ? Un avatar è un identikit del probabile acquirente di casa tua.

Quando prepari il tuo immobile per la vendita, fai le foto, scrivi l’annuncio, cerca di immedesimarti più possibile nel potenziale acquirente, al contrario di quello che magari puoi pensare non devi valorizzare gli aspetti di casa tua, che secondo te possono essere apprezzati, proprio perché quella è una tua opinione è un tuo giudizio su un determinato particolare o caratteristica che appunto piace a te, però potrebbe non interessare al futuro proprietario.

Riflettici su un attimo e guarda il tuo immobile con occhi diversi, di una persona che entra o vede le foto su internet del tuo appartamento per la prima volta.

  1. Prepara la casa alla vendita.

Quello che voglio regalarti adesso è un particolare che il 97% dei proprietari venditori tralascia, non rendendosi conto che così facendo si auto-sabota la vendita da solo.

Come per il punto 2 (raccogliere e verificare la documentazione di casa) anche qui è fondamentale preparare e verificare che l’immobile che si va a vendere sia presentato nel modo adeguato.

Verifica eventuali perdite di acqua alle tubazioni del bagno e della cucina, controlla che il termosifoni non gocciolino, dai un’occhiata agli angoli dei soffitti e se noti macchie di umidità o infiltrazioni dai prima una sistemata e se è necessario chiama una ditta e fai ripulire tutto l’ appartamento, fidati velocizzerai, e di molto, la vendita.

  1. Pianifica la vendita.

Eccoci al settimo punto, devi pianificare nel dettaglio la vendita, che cosa intendo?

Devi pensare ad un piano pubblicitario che vuoi mettere in atto per la promozione della vendita (prima però devi aver portato a termine tutti i precedenti 6 punti).

Ovviamente se decidi di fare tutto da solo qui sei un po’ limitato, un professionista di certo ha accesso a canali che tu neanche conosci, comunque oggi con internet puoi fare un buon piano marketing anche da solo e promuovere il tuo immobile su vari canali.

  1. Scegli più canali pubblicitari.

Un buon piano pubblicitario nel campo immobiliare oggi è fondamentale e se fatto bene e distribuito su più canali può portarti in breve tempo davvero una flotta di potenziali acquirenti pronti a staccare un assegno per bloccare casa tua.

Partiamo con il più semplice ed economico, il classico cartello al portone di casa o attaccato al balcone.

Statisticamente nel 40% dei casi il probabile acquirente di casa tua già vive nelle zone limitrofe al tuo immobile, quindi è possibile che il prossimo proprietario di casa tua passi da quelle parti, veda il cartello e ti chiami per un appuntamento.

  1. Valuta seriamente di affidarti ad un professionista.

Eccolo qui! Lo sapevo che c’era qualcosa sotto! (di la verità hai pensato questo quando hai letto il punto 9?)

Cosa voglio dirti in questo nono punto, come hai potuto leggere mettere in vendita un immobile è sempre più complicato, sono molteplici le cose da controllare, verificare nel minimo dettaglio, per addivenire al risultato finale.

Partiamo dal primo punto, un professionista anche se non conosce la tua situazione e i tuoi bisogni può farti schiarire le idee sul reale motivo del perché hai deciso di vendere casa, può indirizzarti per esempio a scegliere il giusto prezzo e non commettere errori.

Mettiamo caso che voglia vendere la tua attuale casa perché ne vuoi comprare una con una stanza in più, un professionista sa con certezza e potrà dirti, quanto potrai ricavare dalla vendita e quanto andrai a spendere nell’ acquisto di un  nuovo immobile.

Poi ci sono punti importanti come reperire e verificare tutta la documentazione o come la promozione sul mercato del tuo immobile, su  questi punti un bravo agente immobiliare può snellire e velocizzare le cose in modo da renderti il processo di vendita meno traumatico e stressante possibile.

Per questo anche se vuoi fare tutto da solo considera seriamente di affidarti ad un agenzia (scegli con oculatezza però, in giro ci sono tantissimi finti professionisti).

  1. Quando arriva un’ offerta, anche se più bassa, al contrario delle tue aspettative, valutala seriamente.

Arriviamo al fatidico giorno in cui un potenziale compratore decide che casa tua fa a caso suo, la vuole comprare e ti fa un’offerta.

Molto probabilmente questa offerta però, sarà più bassa rispetto alle tua aspettative, all’ obiettivo che ti eri prefissato.

Non devi disperare in questo caso, il fatto che ci sia un’offerta di acquisto è una cosa positiva, significa che c’è una persona davvero interessa ad acquistare casa tua.

Non pensare che un’offerta inferiore di qualche migliaio di euro voglia dire che, se accetti questa offerta, svendi casa.

In un mercato ribassista come quello attuale, il solo fatto di aver trovato un potenziale acquirente che mette nero su bianco, credimi è tanta roba.

Per questo ti dico di valutare attentamente ogni offerta che ti arriva (ovviamente parlo di offerte messe nero su bianco, le chiacchiere lasciale stare).

Con questo ti saluto e ti auguro una buona vendita.

P.S. se l’immobile che vuoi vendere si trova a Roma ed in particolare si trova nei quartieri del V° Municipio (Centocelle, Villa Gordiani, Prenestino Labicano, Pigneto, Tor Pignattara, Collatino, Alessandrino, Largo Preneste) e vuoi un professionista serio che ti aiuti a venderlo velocemente ed al miglior prezzo, contattami ⇒ qui ⇐!

4 thoughts on “I 10 COMANDAMENTI DA SEGUIRE SE VUOI VENDERE CASA A ROMA NEL V° MUNICIPIO!

  • rardlum
    sopra 9 Novembre 2019

    hi 🙂 bross 🙂

  • itaTum
    sopra 10 Novembre 2019

    Ciao a tutti vengo dall’italia / itawero

  • rardlum
    sopra 14 Novembre 2019

    posso usare l’italiano or english

  • itaTum
    sopra 7 Dicembre 2019

    Ok. I use translate and will be good ok?

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi