• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma

  • info@apmimmobiliare.com

  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
I tuoi risultati di ricerca

QUANTO VALE DAVVERO IL LAVORO DI UN AGENTE IMMOBILIARE PER UN ACQUIRENTE? (E QUANTO PUO’ FARTI RISPARMIARE PAGARLO)

Pubblicato da APM sopra 1 Novembre 2019
| 0

QUANTO VALE DAVVERO IL LAVORO DI UN AGENTE IMMOBILIARE PER UN ACQUIRENTE? (E QUANTO PUO’ FARTI RISPARMIARE PAGARLO)

Questa è una domanda che, oltre a porsela quasi la totalità degli acquirenti che si interfacciano con un agenzia immobiliare, con l’episodio che ti racconterò oggi è diventata una questione che mi sono posto anche io come professionista del settore.

Ma cominciamo con il capire il ruolo che ricopre un agente immobiliare in una compravendita e che valore aggiunto può dare a chi compra casa.

Di norma quando un acquirente compra casa, passando attraverso un agenzia immobiliare tutto è più fluido e tutto scorre in tempi brevi o almeno dovrebbe!

Perché scrivo almeno dovrebbe?

Perché purtroppo non è sempre così, anzi per quello che sento dire quotidianamente dai clienti che incontro, spessissimo le problematiche che di solito dovrebbe risolvere un bravo agente immobiliare al contrario le provoca o quanto meno non le risolve.

Il ruolo di un esperto intermediario è proprio quello di risolvere eventuali problematiche che possono nascere in una trattativa.

La prima cosa che ti risolve un bravo agente immobiliare è il prezzo di casa.

Cosa voglio dire con questo?

Che in genere il prezzo di un appartamento in vendita attraverso un’agenzia immobiliare, in media è più basso rispetto a quelli che mettono i privati su gli annunci che pubblicano su internet.

Puoi verificarlo da solo e subito andando su immobiliare.it o casa.it o qualsiasi altro portale che si occupa di annunci di case in vendita e fare una comparazione tra i prezzi per la stessa tipologia di appartamento tra privati ed agenzie.

Noterai almeno un 20-30% di differenza per lo stesso appartamento in una zona simile e della stessa metratura, il privato chiede in media 30.000,00- 40.000,00 € in più rispetto alle agenzie!

Un altra problematica che potresti evitare acquistando con un agenzia è il fatto di avere la tranquillità che la documentazione sia in regola con le norme vigenti.

Oltre al fatto di verificare la conformità urbanistica e catastale dell’immobile infatti, un agente immobiliare controlla che non vi siano vizi occulti che gravano sull’immobile, questo anche se non è né un tecnico né un Notaio.

Un bravo agente immobiliare però, se svolge con professionalità il suo lavoro tutti questi controlli li fa, anche se non sarebbe obbligato.

Comunque, tenuto conto di quanto appena scritto facendo due calcoli a mente dovresti aver già intuito che pagare un 3 o anche un 4 % di commissione ad un agenzia è più che conveniente visto che risparmi notevolmente sul prezzo di casa e ne guadagni in tranquillità (sempre se ti interfacci con un vero professionista intendiamoci, stai sempre bene attento ad evitare i ciarlatani che si improvvisano).

Questi sono solo alcuni degli aspetti che influenzano un acquisto attraverso un agenzia e ti dimostrano che il lavoro ben fatto di un agente ha un valore alto, molto alto.

Spero che, tu che leggi questo blog non faccia parte della gran parte delle persone che pensa che il lavoro di un agente sia solo quello di aprire una porta e dire questa è la camera questa la cucina e via discorrendo.

Non tutti sanno che dietro una compravendita, in media un agenzia immobiliare impiega quasi un anno di lavoro dal momento che si interfaccia con il venditore fino ad arrivare all’atto finale di compravendita.

Tieni presente che, anche gli immobili che magari vedi pubblicizzati attraverso un agenzia sono partiti da prezzi assurdi.

Quelli che vedi oggi, ad un prezzo abbordabile, è probabile che quando l’agente che ha acquisito l’incarico di vendita fosse un immobile fuori prezzo e di molto.

Magari è passato proprio un anno per arrivare al prezzo che vedi oggi, ed indovina un po’?

In questo anno chi avrà fatto tutto il lavoro di adeguamento del prezzo con il venditore?

Esatto!

Proprio l’agente immobiliare!

Quindi quando pensi al valore del lavoro di un agente rifletti su tutto, prova a pensare e a chiederti quanto lavoro ci sia dietro, non soffermarti solo sull’appuntamento all’immobile ed all’eventuale trattativa.

È probabile che il povero agente immobiliare ci stia lavorando da mesi e mesi su quell’immobile che oggi potresti comprare ad un prezzo di mercato e magari con tutti  i documenti a posto, proprio grazie al lavoro e alle verifiche fatte dall’intermediario.

E con questo anche per oggi abbiamo finito, ti dò appuntamento al prossimo articolo e come al solito se hai trovato interessante quello che hai letto magari fammi il favore di condividerlo sul tuo profilo social, Facebook Twitter o altro.

Grazie e a presto!

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi