• Via F.Delpino 101-103, 00171 Roma

  • info@apmimmobiliare.com

  • Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
I tuoi risultati di ricerca

E TU, SARAI RIUSCITO A VENDERE CASA PER LA PROSSIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO ?

Pubblicato da APM sopra 7 Febbraio 2019
| 0

E’ arrivato, come ogni anno, l’evento musicale e non solo più importante d’Italia.

Stiamo parlando dell’ormai conosciutissimo Festival della canzone italiana.

Quasi in concomitanza a questo evento, agli inizi di ogni anno, molti proprietari di immobili decidono di mettere in vendita il proprio appartamento.

Dopo le feste Natalizie infatti, molta gente matura la possibilità di vendere l’abitazione di loro proprietà.

Chi perché magari l’ ha ereditata con altre persone e per un motivo o per l’altro se ne vuole sbarazzare, chi perché magari si deve trasferire in altre zone o città o magari perché ha bisogno di una casa più grande.

Qualunque sia il motivo, le statiche ci dicono che questo periodo è tra i mesi dell’anno dove vengono messi in vendita più immobili rispetto a gli altri periodi.

Molti di questi immobili però hanno un problema, quello di finire l’anno come l’hanno cominciato.

Cosa vuol dire questo?

Che il 93% degli immobili che vediamo sul mercato oggi, sui vari siti di settore, riviste e con cartelli e striscioni attaccati a i balconi, rimarranno invenduti e molto probabilmente, come ho scritto nel titolo di questo articolo, li vedremo ancora lì, anche quando si svolgerà il prossimo festival della canzone italiana, cioè fra un anno esatto.

Infatti i dati che sono stati appena resi noti sul mercato immobiliare italiano ci dicono che nel 2017, (quelli dell’anno appena finito ancora non sono disponibili) degli oltre 6.300.00,00 (SEIMILIONITRECENTOMILA) pubblicizzati, cioè messi sul mercato realmente, solo una piccola parte è stata effettivamente oggetto di una compravendita, tanto è che si è superata di poco la soglia del mezzo milione di transazioni nel 2017(circa il 7-8% viene realmente venduto.

Questo ci fa capire quanto sia difficile vendere un immobile in Italia oggi, ed anche se qui nella Capitale si sono registrati aumenti di transazioni rispetto all’anno precedente la situazione rimane molto delicata.

Soprattutto per il fatto che il valore al mq degli immobili venduti è inferiore di circa un 7% rispetto a quello dell’anno prima.

Un altro dato importante che dovrebbe interessarti molto è che gli immobili venduti in tempi brevi (per tempi brevi intendiamo 3-4 mesi al massimo) sono quelli che riescono ad ottenere offerte migliori a prezzi più alti.

Molti venditori invece pensano l’esatto contrario, credono fortemente che il fatto di non aver fretta o un’esigenza imminente di vendere, possa aiutarli a vendere ad un prezzo maggiore sperando nel fatto che prima o poi arrivi il famigerato “amatore”.

Se anche tu la pensi così, bé mi dispiace dirtelo avrai brutte sorprese, sappi che l’amatore delle case non esiste e più tempo sprechi ad aspettarlo più il tuo immobile perde di valore, senza contare il fatto che, comunque hai delle spese di gestione alle quali dovrai pensare tu, fino a che non troverai un acquirente e comunque fino al rogito notarile.

Ma perché la maggior parte dei venditori è convinta di vendere la propria casa a prezzi più alti rispetto al valore di mercato attuale?

Per la mia esperienza, ormai sono quasi venti anni che vendo case, uno dei principali motivi che porta un proprietario a sparare prezzi assurdi è dato dal fatto che è legato troppo a livello affettivo al proprio immobile.

Non considera che ci sono cose che il potenziale acquirente non sarà mai disposto a pagare, anche se per il proprietario hanno un grosso valore.

Mi è capitato che un mio cliente fosse convinto di riuscire a vendere la propria casa ad un valore superiore a quello di mercato di oltre € 30.000,00 solo perché il suocero aveva fatto con le sue mani sia le porte che gli infissi e questo per lui dava al suo appartamento un valore maggiore.

Peccato che gli infissi e le porte in questione erano stati montati ormai più di 25 anni fa dal buon falegname (ottimo professionista che conosco personalmente e nel quartiere ha un ottima reputazione) ma questo non basta per far aumentare il valore di un immobile di una cifra così esagerata.

Un altro motivo è sicuramente il fatto di aver sentito da amici e conoscenti storie di vendite concluse a prezzi non veritieri, si lasciano così prendere dalla foga non capendo l’errore che stanno commettendo.

Ancora, un altro motivo è sicuramente la presunzione dei proprietari di conoscere il mercato immobiliare locale meglio degli agenti immobiliari di zona (spero di non aver urtato la tua sensibilità con questa mia affermazione ma ancor di più spero che tu non faccia parte di questa categoria per il tuo bene) confondono una breve ricerca su google e sui vari siti di vendita immobiliare con una reale preparazione nel campo immobiliare.

Se vuoi conoscere come stimare il tuo appartamento in modo professionale potrebbe esserti utile leggere questo articolo dove ti suggerisco alcuni trucchi del mestiere.

Con questo ti saluto e mi auguro e ti auguro di non passare un anno in attesa di un acquirente per casa tua, con la speranza di trovare il famoso amatore, sperando che il tuo immobile, per la prossima edizione del festival di Sanremo sia stato venduto da un pezzo.

Buona vendita!

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi